Sicuritalia condannata per attività antisindacale

COMUNICATO STAMPA - Bologna, 5 Settembre 2018 

Il Giudice del Tribunale di Bologna ha condannato, con decreto emesso lo scorso primo agosto ’18, l’istituto di vigilanza Sicuritalia per attività antisindacale, responsabile di aver precettato unilateralmente ed in modo ingiustificato alcune Guardie Giurate in occasione dello sciopero nazionale per il rinnovo del contratto nazionale attribuendosi una facoltà che la legge riserva di norma solo alle Prefetture.

Vigilante trovato morto a Carini

Gli eventi degli ultimi giorni (l’esplosione della tangenziale di Bologna e la caduta del ponte di Genova) hanno dimostrato che occorre un grande disastro perché oggigiorno il mondo politico o l’interesse del grande pubblico si soffermino su una sofferenza ed i mass media vi spendano fiumi di inchiostro e miriadi di parole...

Questo è ancor più vero se si pensa che il 15 agosto un'altra guardia giurata è morta durante il servizio di pattugliamento notturno. E nessuno ci ha fatto caso!!!

Decreto Dignità ed eventuale reintroduzione dei Voucher nel Turismo

Testo Unitario:

I Contratti Collettivi Nazionali nel Turismo si sono ormai da decenni misurati con le esigenze di flessibilità delle imprese, individuando diverse soluzioni negoziali condivise e utili proprio a rispondere alle problematiche di una domanda ancora in larga parte condizionata da una strutturale stagionalità.

Benessere lavorativo ad ogni età!

Un utile opuscolo, realizzato dal Comitato unico di garanzia dell’Inail con l’obiettivo di fornire informazioni di base sui cambiamenti dovuti all’età, definirne le dimensioni chiave per una corretta gestione nei luoghi di lavoro e illustrare le buone pratiche sviluppate dall’Istituto per garantire benessere lavorativo a tutti i lavoratori di tutte le età.

Liberalizzazioni degli orari commerciali

Tema: “liberalizzazioni degli orari commerciali”
in una lettera, le Organizzazioni Sindacali, in testa la UILTuCS con il suo segretario generale Bruno Boco, hanno avanzato richiesta d’incontro al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Luigi Di Maio.
 
Sono ormai passati sette anni, dall'introduzione delle liberalizzazioni delle aperture e degli orari nel commercio da parte del decreto Salva Italia, del governo Monti.
 

Il voucher nel turismo non è la soluzione

Gli oltre 300.000 lavoratori del settore del turismo, che rappresenta il 12 % del PIL nazionale, hanno bisogno di interventi strutturali e questo Governo, che ha dichiarato di voler intervenire per contrastare la precarietà, non può, per coerenza, ripristinare uno strumento che nel passato ha scardinato il sistema dei contratti a termine stagionali.

Pagine