La UILTuCS Emilia-Romagna si prefigge di rappresentare le lavoratrici e i lavoratori del terziario. Dare forza al lavoro.

Indirizzo
Via delle Lame, 98 – 40121 – BOLOGNA (BO)

Informazioni per i contatti
Email: [email protected]
PEC: [email protected]
Telefono: 051/550502
Fax: 051/550918

Altre informazioni
E’ aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 (festivi esclusi)

Telefono 051/550502 – Fax 051/550918

Image Alt

UILTuCS ER

  /  Notizie   /  Documento UIL – linee guida per gli accordi sindacali sullo smart working

Documento UIL – linee guida per gli accordi sindacali sullo smart working

Il periodo di lockdown ha imposto un repentino, massiccio e spesso improprio uso dello smart working quale modalità di svolgimento dell’attività lavorativa che, per l’appunto, meglio si conciliava con l’esigenza di “stare a casa”.

Abbiamo, quindi, conosciuto uno smart working che potremmo definire “emergenziale”, poco regolato, per alcuni tratti confuso e in altri davvero improvvisato.

Il Servizio Contrattazione Privata, Politiche Settoriali Rappresentanza e Rappresentatività dopo un confronto con le Categorie del privato e con il supporto del Servizio Politiche del Sociale e Sostenibilità/Ambiente per gli aspetti riguardanti salute e sicurezza, ha redatto un documento contenente le linee guida per gli accordi sindacali volto a offrire una rinnovata cornice di regole al fine di valorizzare gli elementi di positività e correggerne le criticità.

Per la UIL, al centro del mercato del lavoro e, quindi, anche dello smart working, deve esserci la persona con le sue necessità e i suoi bisogni. Come conciliare questo con le dinamiche aziendali è compito della contrattazione.

Per approfondire vi invitiamo a leggere e/o scarticare il documento in allegato.

icona_pdf Smart working, stato dell’arte e prospettive future

.